La muta dei polli: quando, quanto tempo, guida alla cura e altro...

La muta dei polli: quando, quanto tempo, guida alla cura e altro...
Wesley Wilson

Quando i vostri polli iniziano a fare la muta può essere piuttosto spaventoso.

All'inizio potreste pensare che si tratti di una malattia temibile che colpisce il vostro gregge.

Tuttavia, la muta dei polli è un evento annuale.

Così come le foglie cambiano e cadono, anche le piume vecchie e logore cadranno per essere sostituite da piume nuove e raffinate.

La muta è un momento infelice per le vostre ragazze.

In questo articolo parleremo del processo di muta: come identificarlo, quando avviene, quanto dura e come potete aiutare i vostri polli a superare la muta il più rapidamente possibile...

Spiegazione della muta dei polli

Gli esseri umani perdono cellule della pelle, gli animali perdono peli, i serpenti perdono pelle e peli. I polli perdono le piume.

Ogni anno le vecchie piume dei polli si consumano a causa dello sbiancamento del sole, delle beccate degli altri polli e del costante prelievo di piume, che iniziano ad avere un aspetto opaco e logoro.

Le piume sono molto importanti per i polli per alcuni motivi:

  • La colorazione e le condizioni delle piume sono uno dei modi in cui un pollo seleziona un compagno: chi ha un bell'aspetto e delle belle piume ha molte più probabilità di ottenere un compagno (proprio come gli esseri umani).
  • Quando le piume si rovinano, non si legano bene tra loro, perdendo così la capacità di isolare e mantenere il pollo al caldo. Un buon isolamento per i mesi invernali è fondamentale per la sopravvivenza dei polli in climi molto freddi.
  • Infine, la loro capacità di volare è compromessa: questo aspetto non è così importante per i polli, ma è fondamentale per gli uccelli selvatici.

Quindi, via il vecchio e avanti il nuovo.

Le nuove piume sostituiranno gradualmente quelle vecchie, dando al pollo un nuovo e brillante set di piume. Queste piume li accompagneranno durante i mesi invernali, la primavera, la stagione degli amori e l'estate.

Poi lo rifanno.

Durante il primo anno di vita, i polli hanno due mute: la prima è quando perdono la lanugine e iniziano a spuntare le piume intorno ai 6-8 giorni di vita. La seconda muta avviene tra le 7 e le 12 settimane, quando si liberano delle piume da latte per ottenere il primo manto completo. È in questo periodo che si può notare la differenza tra una gallina e un gallo.

Questo set durerà fino alla prima muta adulta, che avverrà tra i 14 e i 18 mesi, a seconda della data di schiusa.

Per saperne di più, consultate il nostro articolo su quanti anni ha il vostro pollo.

Cosa aspettarsi

Ogni volta che si scuotono ci sarà una bufera di piume che volano intorno.

Ci sarà anche molta forfora e probabilmente un po' di starnuti a causa di tutta la forfora dispersa nell'aria.

Fate attenzione a questi segni rivelatori e chiedetevi che periodo dell'anno è.

Il pettine e i bargigli appariranno sbiaditi o sbiaditi e forse un po' rimpiccioliti nelle dimensioni.

Durante la muta non subiscono solo cambiamenti fisici, ma anche comportamentali.

I vostri polli potrebbero quindi essere un po' letargici, sottomessi o diventare schizzinosi senza una buona ragione. Potrebbero nascondersi in angoli bui per evitare il contatto con gli altri e con voi. Potrebbero anche essere più silenziosi del solito.

Quando iniziano a crescere le nuove piume, bisogna evitare di toccarle. Queste piume contengono vasi sanguigni e stimolano i nervi del follicolo, quindi sono dolorose quando vengono toccate. Se le piume si rompono, possono sanguinare molto.

Una volta che le piume sono cresciute completamente, l'apporto di sangue si interrompe.

È possibile che sotto i posatoi si notino dei cumuli di forfora, che sono i resti del rivestimento ceroso con cui iniziano tutte le nuove piume: non c'è da preoccuparsi, è perfettamente naturale.

Complessivamente, la muta dovrebbe concludersi entro 12 settimane.

Una nota a margine: una volta cadute tutte le piume, è un ottimo momento per pulire la stalla in vista dell'autunno.

Tempi di muta (quando e quanto tempo)

Quando fanno la muta i polli?

I polli iniziano la muta in autunno, quando si ritirano lentamente per l'anno.

La riduzione della luce diurna innesca la muta e si iniziano a notare più piume del solito sul terreno.

Si dice che le migliori ovaiole siano quelle che fanno la muta velocemente, mentre quelle che fanno la muta lentamente siano ovaiole scarse.

Alcuni esemplari del vostro gregge potrebbero subire una muta dura (in cui cadono tutte le piume in un periodo di tempo molto breve), mentre altri avranno una muta morbida e perderanno alcune piume qua e là in un periodo di tempo più lungo. Potrebbe essere così impercettibile che lo noterete a malapena.

La gravità della muta varia da pollo a pollo. e ogni pollo sperimenterà una muta diversa ogni anno.

Per quanto tempo i polli fanno la muta?

Il periodo di muta dura dalle 4 alle 12 settimane, a seconda del pollo, ma in media 7-8 settimane.

Se li osservate con attenzione, noterete che il processo di muta avviene in modo prestabilito: iniziano a perdere le piume prima sulla testa e sul collo, poi si diffondono sul petto e sul dorso, sulle ali e infine sulla coda.

Guida alla cura della muta

Durante la muta è necessario osservare attentamente il gregge per individuare eventuali segni di malattia.

Durante la muta sono più suscettibili a problemi di salute come la corizza e altre malattie virali.

Dovreste in questo periodo somministrate loro mangimi ad alto contenuto proteico per aiutarli a combattere qualsiasi infezione che potrebbe essere in arrivo (per saperne di più, più avanti).

Questo è anche un buon momento per controllare visivamente la pelle, che dovrebbe essere in grado di vedere chiaramente le chiazze di pelle mentre le piume crescono. Dovreste controllare se ci sono segni di infestazioni (pidocchi o acari) e trattarli se li trovate.

Se i vostri polli iniziano a fare la muta più tardi, in autunno, l'ipotermia (bassa temperatura corporea) può essere un problema reale per loro. Per aiutarli a stare al caldo, assicuratevi che ci sia molta paglia o lettiera in cui accoccolarsi di notte. La paglia trattiene un po' di calore e li isola un po' meglio.

Si può anche pensare di acquistare un riscaldatore per pollai.

Non è assolutamente il caso di indossare maglioni o altri tipi di indumenti sugli uccelli in muta: in questo periodo le loro piume sono estremamente sensibili, per cui un maglione provocherebbe un dolore e un disagio inutili.

Tenete d'occhio le galline che si trovano in basso nell'ordine di importanza: quelle piume sono piene di proteine e le galline più grandi potrebbero decidere di spennare e maltrattare i membri più timidi del gregge.

Guarda anche: Quanto spazio serve alle galline: la guida completa

Una volta versato il sangue, si scatenerà una frenesia di beccate e la gallina potrebbe rimanere gravemente ferita.

Se il problema è grave, potrebbe essere necessario isolare le femmine più timide fino a quando non saranno cresciute nelle loro piume.

Quando reintroducete il pollo ferito, assicuratevi di farlo correttamente: la guida completa per introdurre nuovi polli nel vostro gregge.

Questo tipo di beccate non si verifica molto spesso, ma è un segnale che indica che hanno bisogno di più proteine. Assicuratevi quindi di aumentare l'apporto proteico di conseguenza.

Cosa nutrire durante la muta

Durante la muta i polli hanno bisogno di molte proteine.

Le piume sono costituite per circa l'85% da proteine, quindi il fabbisogno proteico dei polli aumenta notevolmente per mantenere una buona salute e far crescere nuove piume.

Potete aiutarli aumentando il contenuto proteico del mangime dal 16% al 20% durante la muta. Se volete, potete anche somministrare cibo per selvaggina (28%) per il periodo della muta, ma ricordate che un'elevata quantità di proteine a lungo termine può causare problemi di salute, quindi assicuratevi di interrompere il mangime ad alto contenuto proteico non appena hanno terminato la muta.

Possono anche mangiare crocchette e snack ad alto contenuto proteico: tonno in scatola, uova strapazzate e cibo per gatti contengono tutti buone quantità di proteine. Anche crocchette come vermi, semi di girasole all'olio nero e pellet per pesci sono utili.

Una nota di cautela con i pellet per pesci: contengono una quantità molto elevata di proteine (fino al 35%), quindi usateli con moderazione come bocconcino.

C'è anche chi cosparge di olio di fegato di merluzzo il mangime e lo mescola, circa due cucchiai per ogni kg di mangime una volta ogni due settimane: troppo olio altera il sapore delle uova!

Se volete dare loro qualcosa di caldo, il pane di mais appena sfornato con noci e semi è sempre un grande successo.

Infine, assicuratevi che abbiano a disposizione molta acqua fresca.

Si può anche aggiungere all'acqua qualche vitamina in polvere o una soluzione elettrolitica per mantenerli in forma.

Le mie galline hanno smesso di deporre durante la muta

La muta è incredibilmente impegnativa per il corpo del pollo.

In questo periodo la deposizione delle uova rallenta drasticamente e si interrompe del tutto per un po'. Non possono fare la muta e deporre le uova allo stesso tempo, perché è un'operazione che richiede troppa energia.

Inoltre, poiché la muta avviene in autunno, il numero di ore di luce si riduce rapidamente.

Se leggete i motivi più comuni per cui le galline smettono di deporre le uova, saprete che la riduzione delle ore di luce provoca anche l'interruzione della deposizione delle uova.

Quando la luce del giorno scende al di sotto di una certa quantità, l'organismo delle galline inizia a produrre prolattina, che provoca un rallentamento dell'apparato riproduttivo.

La deposizione delle uova riprenderà normalmente non appena la muta sarà terminata e arriverà la quantità di luce diurna necessaria.

Se volete che inizino a deporre le uova prima, dovrete aggiungere una luce alla stalla.

5 consigli per aiutare le galline a superare la muta

  1. Assicuratevi di somministrare loro mangimi di buona qualità con un'alta percentuale di proteine (20% o superiore).
  2. Dare loro acqua pulita con l'aggiunta di vitamine ed elettroliti in polvere.
  3. All'interno della stalla assicuratevi che ci sia molta lettiera pulita e soffice.
  4. Dovete ridurre al minimo lo stress, il che significa niente visite, niente cambiamenti e niente aggiunte al gregge.
  5. Per una spinta in più, date loro dei bocconcini ad alto contenuto proteico come cibo per gatti, tonno, uova strapazzate e semi di girasole.

Domande frequenti sulla muta dei polli

Quanto dura la muta?

La durata della muta dipende dal singolo pollo.

Si può prevedere che la muta duri dalle 4 alle 12 settimane, con la maggior parte dei polli che impiega circa 7-8 settimane. Si dice che i polli che sono buoni stratificatori facciano la muta rapidamente, mentre gli stratificatori mediocri la fanno molto più lentamente.

Che aspetto ha un pollo in muta?

Le galline che fanno la muta sono uno spettacolo triste.

Si tratta di un periodo in cui il loro corpo è sottoposto a un periodo di forte stress e sono piuttosto vulnerabili a ogni tipo di problema. Anche quelli che hanno una muta morbida sembrano molto infelici. Potete dare un'occhiata alle immagini della muta in questo articolo per farvi un'idea di come si presenta.

Che cos'è la muta da stress?

Questo accade quando i polli si stressano eccessivamente per qualcosa.

Guarda anche: Annaffiatoi automatici per polli: cosa sapere prima dell'acquisto

Che si tratti dell'arrivo di nuovi compagni, di un cambiamento di luogo o di una mancanza di cibo o di acqua, tutti questi fattori possono causare una muta da stress. Si dovrebbe cercare di evitare qualsiasi cambiamento improvviso e drastico nella loro routine.

Come posso impedire che facciano la muta?

I polli fanno la muta con la stessa certezza con cui sorge il sole: è un prodotto dell'evoluzione del volatile e non può essere fermato o impedito.

Sintesi

Nel complesso, il processo di muta è abbastanza spiacevole per i polli.

I vostri polli possono essere tranquilli, seduti in disparte, ingobbiti e tremanti se il tempo è freddo.

Hanno un aspetto e una sensazione orribili.

Il fatto che abbiano smesso di deporre le uova ci ricorda che l'inverno è il momento del riposo e della rigenerazione per tutti gli esseri viventi.

È importante che le ragazze si prendano una pausa dalla deposizione delle uova.

La buona notizia è che una volta terminata la muta avranno un aspetto molto elegante con le loro nuove piume lucide e torneranno ad essere i soliti chiacchieroni e felici.

Non resta che aspettare che le giornate inizino ad allungarsi per poter tornare a deporre quelle deliziose uova!

I vostri polli stanno facendo la muta? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto...




Wesley Wilson
Wesley Wilson
Jeremy Cruz è un autore esperto e un appassionato sostenitore delle pratiche agricole sostenibili. Con un profondo amore per gli animali e un particolare interesse per il pollame, Jeremy si è dedicato a educare e ispirare gli altri attraverso il suo popolare blog, Raising Healthy Domestic Chickens.Un autoproclamato appassionato di polli da cortile, il viaggio di Jeremy nell'allevamento di polli domestici sani è iniziato anni fa, quando ha adottato il suo primo gregge. Di fronte alle sfide di mantenere il loro benessere e garantire la loro salute ottimale, ha intrapreso un processo di apprendimento continuo che ha plasmato la sua esperienza nella cura del pollame.Con un background in agricoltura e una profonda comprensione dei vantaggi della fattoria, il blog di Jeremy funge da risorsa completa sia per i principianti che per gli esperti allevatori di polli. Dalla corretta alimentazione e progettazione del pollaio ai rimedi naturali e alla prevenzione delle malattie, i suoi articoli approfonditi offrono consigli pratici e una guida esperta per aiutare i proprietari di greggi ad allevare polli felici, resistenti e rigogliosi.Grazie al suo stile di scrittura accattivante e alla capacità di distillare argomenti complessi in informazioni accessibili, Jeremy ha costruito un fedele seguito di lettori entusiasti che si rivolgono al suo blog per consigli fidati. Con un impegno per la sostenibilità e le pratiche biologiche, esplora spesso l'intersezione tra agricoltura etica e allevamento di polli, incoraggiando il suopubblico a prestare attenzione al proprio ambiente e al benessere dei propri compagni pennuti.Quando non si prende cura dei suoi amici pennuti o non è immerso nella scrittura, Jeremy può essere trovato a difendere il benessere degli animali e promuovere metodi di allevamento sostenibili all'interno della sua comunità locale. In qualità di abile oratore, partecipa attivamente a workshop e seminari, condividendo le sue conoscenze e ispirando gli altri ad abbracciare le gioie e le ricompense dell'allevamento di polli domestici sani.La dedizione di Jeremy alla cura del pollame, la sua vasta conoscenza e il suo autentico desiderio di aiutare gli altri lo rendono una voce fidata nel mondo dell'allevamento di polli da cortile. Con il suo blog, Raising Healthy Domestic Chickens, continua a consentire alle persone di intraprendere i propri viaggi gratificanti di agricoltura sostenibile e umana.